Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Agropoli.-L'impianto Sportivo di Agropoli dal 1 al 3 Giugno è stato il grande teatro dei Campionati Italiano Juniores e Promesse 2018. sulla pista di Atletica Leggera Pietro Paolo Mennea di Agropoli dal venerdì alla domenica circa 3000 atleti si sono dati battaglia per la conquista dei Titoli Italiani di categoria. Nelle 3 giornate di gare del programma tecnico completo assegnati ben 80 Titoli Italiani tra le categorie Juniores e Promesse sia nel settore maschile che femminile. Un’onda di colore ed entusiasmo ha riempito l'impianto di Agropoli. Nella seconda giornata di gara, per i colori campani in luce lo Juniores salernitano Alessandro Marasco del team Ideatletica Aurora. Il 18enne saltatore, allenato dal tecnico Cosimo Melchionda,ha conseguito un ottimo 3 posto sul podio conquistando la Medaglia di Bronzo nel Lungo con un balzo di 7,42. Nella 3^giornata conclusiva sono saliti sul podio ben 3 atleti campani. Nella giornata finale dei Campionati Italiani Juniores e Promesse, in una calda mattinata sulla pista azzurra intitolata a Pietro Mennea nella 4x400 Juniores si sono affermati i napoletani Alessandro Sibilio ed Andrea Romani e il campano Lorenzo Celiento che hanno contribuito al Titolo Italiano con la formazione dell'Atletica Riccardi Milano 1946 (Lorenzo Celiento,Alessandro Sibilio, Simone Di Nunno, Andrea Romani)con il crono finale di 3'14"37. Il posillipino Alessandro Sibilio(Atletica Riccardi Milano 1946),conquista anche la Medaglia di Bronzo nei 400hs Juniores, in ripresa dal recente infortunio, giunge al traguardo in 52"90 alle spalle del siciliano Samuele Licata (Milone Siracusa, 52.07) e Leonardo Puca (Atl. L’Aquila, 52.27).

AGROPOLI 18Alessandro MarascoAlessandro SibilioAndrea Romani 17Lorenzo Celiento