Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

 

               Grande partecipazione all’iniziativa organizzata presso il Palazzetto di Pontecagnano Faiano in provincia di Salerno dall’ASD Sporting Center, in collaborazione con il Comitato Regionale della Federazione Pugilistica Italiana e patrocinata dall’Amministrazione Comunale. Centinaia di studenti delle scuole del territorio hanno assistito al convegno che ha messo al centro la tematica del bullismo e quella della violenza di genere organizzato da Pasquale Davide, tecnico di kick boxing e pugilato di fama internazionale, nonchè padre della pluricampionessa di pugilato femminile Marzia Davide, attuale consigliere nazionale della Fpi per il settore atleti.

 

             Hanno partecipato il sindaco di Pontecagnano Faiano Ernesto Sica e gli Assessori comunali Francesco Pastore, Mario Vivone e Maria Rosalba De Vivo; Guglielmo Talento, componente Giunta Nazionale Coni; Paola Berardino, delegato provinciale Coni; Alfredo Raininger Presidente Regionale Fpi; Gerarda La Rocca, Presidente Asd Sporting Center; Teresa Masullo, sociologa; Ferdinando Petrone, nutrizionista. Con il giornalista Remo D’Acierno,  Luigi Raffaele Di Maio, fiduciario CONI per Pontecagnano Faiano, ha moderato il susseguente dibattito..

 

            Gli studenti delle scuole di Pontecagnano Faiano hanno assistito ad alcuni incontri dimostrativi di pugilato di allievi di Pasquale Davide e hanno potuto provare loro stessi cosa significa indossare un paio di guantoni. Entusiasta Pasquale Davide : “La manifestazione è riuscita e voglio ringraziare tutti quelli che hanno contribuito – è stato il suo commento– facciamo enormi sacrifici ma queste giornate ci ripagano di tutto. È importante che i giovani conoscano i veri valori e lo sport , in questo caso il pugilato, può essere un importante veicolo”.

Bullismo Delegato

Bullismo 2