Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

                                      La belga Kimberly Zimmermann, battendo l'italiana Stefania Rubini, ha vinto la trentunesima edizione degli “internazionali” di tennis “Città di Caserta - Power Gas Tennis Cup”, manifestazione dell’ITF Women's circuit con montepremi di 25 mila dollari, organizzata dal Tennis Club Caserta presieduto da Fabio Provitera. Kimberly Zimmermann succede nell’albo d’oro a Claire Liu, la californiana di origini cinesi, vincitrice dell’edizione del 2017.

                                      Stefania Rubini (312 rnk) e Kimberly Zimmermann (321 rnk) rispettivamente numero sei e otto del tabellone si sono affrontate senza lesinare energie, sotto un caldo sole estivo, al cospetto di un numeroso pubblico accorso al circolo casertano per non perdersi la finale; 6-1;5-7;1-6, il dettaglio dei set.

                                  "E' andato tutto liscio come l'olio, siamo entusiasti di questa trentunesima edizione che ha messo in mostra giocatrici eccellenti che siamo certi di poter ritrovare presto su palcoscenici prestigiosi – dichiara il presidente del Tennis Club Caserta Fabio Provitera -. Mi piace ringraziare anche quest'anno la macchina organizzativa che ha permesso tutto questo, ogni singola persona che ci ha aiutato a costruire il torneo".

                                 Alla cerimonia di premiazioni hanno preso parte il vicesindaco di Caserta Franco De Michele, il Delegato Coni Michele De Simone, il past president del Panathlon Geppino Bonacci, gli ex presidenti del Tennis Club Massimo Rossi, Filippo Ferrucci, Paolo Provitera, il direttore del torneo Beppe Mancini, il rappresentante dell'International Tennis Federation Guido Pezzella e tanti altri.

zimmermann provitera rubini

il club 012

cerimonia iniziale