Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

A Ginevra vittoria della portacolori del Giannone e successo dell'Italia a squadre

             E' appena ripresa la stagione agonistica e le lame delle spade di Terra di Lavoro sono sempre più affilate. Esultano maestri e dirigenti della scherma "Pietro Giannone" di Caserta, per il risultato della giovane Sara Kowalczyk che a Ginevra, dove si è svolta la prima prova del Circuito Europeo Cadetti di Spada Femminile, ha vinto l'oro individuale bissando il successo anche nella gara a squadre. Alla prima gara, definita "obiettivo" dal selezionatore azzurro Sandro Cuomo, la giovane spadista casertana ha subito centrato la mission, salendo sul gradino più alto del podio, trascinando le compagne di squadra e garantendosi da subito un posto stabile in nazionale.

             Il risultato di Sara fa gioire sia il presidente Giustino De Sire che il consigliere federale Luigi Campofreda, veri trascinatori della società con i dirigenti Monica Di Giacomantonio e Mario Masi, ma più di tutti esulta la maestra - istruttrice della Giannone (e mamma di Sara) Ewa Borowa. Come dire della serie buon sangue non mente.

A Ginevra erano in gara ben 96 giovani spadiste, la squadra italiana ha ottenuto ottimi risultati piazzando le sue atlete nelle prime posizioni. Nella classifica a squadre le azzurre hanno prevalso battendo Ucraina (superata nella finale a squadre), Svizzera e Belgio.

sara sul podio